Edizioni Appunti di Viaggio

Home Page
 


Editore: Edizioni Appunti di Viaggio specializzate in testi di ricerca spirituale e di meditazione silenziosa di radice cristiana, oltre che nel dialogo ecumenico ed interreligioso

"Appunti di Viaggio" nasce a Roma alla fine degli anni ottanta, come un "foglio" che descrive e accompagna l'esperienza di un gruppo di persone che praticano una giornata di ritiro mensile basata sulla Meditazione Profonda e sul silenzio. Un po' come facevano gli antichi Padri, che si ritiravano nel deserto alla ricerca della esychìa, della "quiete interiore", della pace del cuore, della immobilità e del silenzio della mente. Con il tempo è sorta l'esigenza di approfondire i temi legati al cammino di meditazione e toccati dalla rivista. Per questo motivo sono nate le "Edizioni Appunti di Viaggio", specializzate in testi di ricerca spirituale e di meditazione silenziosa di radice cristiana, oltre che nel dialogo ecumenico ed interreligioso.





Justin Popovic
San Serafino di Sarov
Vita e miracoli

ISBN: 88-87164-33-9 - 2002 - cm. 11,50x16,50 - pp. 205 - Euro 12.50
Sconto 15% Prezzo Euro: 10,62



PRESENTAZIONE

”Che cosa prova?” mi chiese Padre Serafino.
“Una quiete e una pace inesprimibili” risposi.
“La gioia che prova è cosa da nulla in confronto a ciò che provano coloro di cui è detto che (1Cor 2,9). Che prova ancora?”
“Un indicibile calore”, gli risposi.
“Quale, amico mio? Siamo in un bosco in pieno inverno e tutt’intorno a noi c’è neve. Qual’è questo calore che lei prova?”
“Come se mi bagnassi in acqua calda – gli risposi – sento un profumo a me ignoto”
“Lo so, lo so – mi disse – Il profumo che lei sente è quello dello Spirito di Dio. Ed il calore di cui parla non è nell’aria, ma in noi. Riscaldati da esso, gli eremiti non temevano il freddo dell’inverno, poiché indossavano la veste della Grazia, che sostituiva quella materiale. Il Regno di Dio è nel nostro intimo e la condizione in cui ora ci troviamo ne è la prova. Ecco che significa essere pieni dello Spirito Santo”

NOTE SULL'AUTORE

Il Venerato padre Justin nacque il giorno dell’Annunciazione (25 marzo) del 1894 a Vranje in Serbia.
Discendente da una famiglia di lunga tradizione sacerdotale era, a sua volta, figlio di un sacerdote, padre Spiridione, e di una pia donna di nome Anastasia. Il nome conferitogli con il battesimo fu Blagoje, appartenuto a un grande santo Serbo. Cresciuto nella tradizione Ortodossa, apprese la fede come esperienza di vita. Dalla sua più tenera età sentì il richiamo della vita in Cristo, a non vivere per se stesso e a far crescere Cristo in sé. Ciò lo sospinse a intraprende un vero e proprio cammino di lotta contro le proprie passioni e perciò divenne monaco nel 1915 preferendo, come disse, “la Gloria del Regno celeste all’effimera gloria del regno terreno”. Da quel momento assunse il nome di Justin e dedicò la sua vita alla difesa della fede Ortodossa, proprio quando nel suo paese cominciava a perdere un po’ del suo carattere esperienziale a causa d’influenze filosofiche e accademiche.
Nonostante ciò, Padre Popovic non si perse d’animo. Intraprese degli studi a Oxford e in seguito nel seminario in Serbia. Seguì altri corsi all’Accademia in Russia e poi all’Università di Atene, dove conseguì il dottorato in teologia.
Testimone vivente della Tradizione Ortodossa, Padre Justin Popovic fu molto vicino all’insegnamento e alla vita dei grandi Padri della Chiesa. A loro si ispirò e a loro cercò di somigliare. Di lui un monaco del Monte Athos scrisse: “Ci fu un uomo mandato da Dio, e il suo nome era Giustino”. Per lui la teologia ortodossa è pastorale perché si pratica solo se l’uomo purifica il suo cuore dalle passioni e comunica con Dio. Per questo amava dire: “L’unico possibile rinascimento nella Chiesa è un rinascimento nell’ascesi”.
La sua opera più significativa è una Dogmatica ortodossa dal titolo “La filosofia Ortodossa della Verità”. Questo libro non vuol essere un trattato di filosofia, ma cerca di riportare un’esperienza vivente della Vita in Cristo. Scrisse anche le vite di tanti santi Ortodossi. Tra queste spicca la vita di San Serafino di Saròv, ora tradotta in italiano dal prof. Antonio Selem che ne ha gentilmente concesso la pubblicazione.
Il Santo negli ultimi anni rimase nel monastero di Celije, in qualità di padre spirituale della comunità monastica femminile. Qui morì il 25 marzo, giorno dell’ Annunciazione (lo stesso giorno in cui nacque) nel 1979.


Spedizione Normalmente
in 2 Giorni Lavorativi


Non hai un conto PayPal? - Puoi usare la tua carta di credito


Prezzi Riservati Solo in Italia

per acquisti dall'estero (per il calcolo delle spese postali) contattare info@libreriapaoline.com
reserved price only in Italy for the calculation of shipping charges, contact the e-mail info@libreriapaoline.com
precio reservado sólo en Italia, para el cálculo del transporte cargos, póngase en contacto con el e-mail
info@libreriapaoline.com


Torna Indietro - Pagina Indice
Edizioni Appunti di Viaggio




Ricerca personalizzata
Home Page
Questo sito è di proprietà della Libreria Edizioni Paoline
di Pisa Tel. 050-562135



Home Page