Ascolta e Medita Ottobre 2019

Come inserire un font di Google
Preghiere e Commenti a cura di: Silvia e Paolo Sciotti



Martedì 15 ottobre 2019
Rm 1, 16–25; Sal 18
Vangelo secondo Luca (11, 37–41)


Preghiera Iniziale

Nulla ti turbi,
nulla ti spaventi;
tutto passa,
Dio non cambia;
la pazienza ottiene tutto;
chi possiede Dio
non manca di nulla.
Solo Dio basta.
(Santa Teresa d'Avila)

Ascolta - Vangelo

In quel tempo, mentre Gesù stava parlando, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola. Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo.
Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l'esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l'esterno non ha forse fatto anche l'interno? Date piuttosto in elemosina quello che c'è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro».

Medita

Il fariseo che invita Gesù non sa in che vespaio si è andato ad infilare… Gesù non le manda certo a dire e non capisce la ragione per cui chi ti invita a pranzo poi pretenda che tu segua le sue norme e prescrizioni. Mancanza di educazione che rivela la piccola statura morale dei farisei, convinti che l'unico modo di vivere autenticamente la fede sia il loro. Succede così anche fra noi bravi cattolici, abituati a piccole tradizioni devozionali che poco hanno a che vedere con la grandezza della fede cristiana, che mette sempre al centro la persona e non la norma. Sappiamo mettere ordine nelle nostre convinzioni, allora, senza confondere i piani: abbiamo accolto il Vangelo, abbiamo accolto la libertà dei figli di Dio, non facciamo l'errore di diventare schiavi di nuovi precetti e abitudini che poco hanno a che vedere con l'unica legge dell'amore voluta da Cristo! Le abluzioni dei farisei erano degli strumenti che ricordavano a tutti la necessità di prepararsi interiormente prima dell'incontro con Dio. Così tutte le devozioni che ci aiutano a incontrare Gesù sono solo degli strumenti che non vanno assolutizzati e, soprattutto, non vanno usati per giudicare la fede altrui! (Paolo Curtaz)

Per Riflettere

La parola di Gesù è tagliente e tocca una piaga che appartiene ad ogni uomo. È facile dire parole che invitano a fare il bene, più difficile è… fare il bene. È facile rivolgersi a Dio con belle preghiere, più difficile è permettere a Dio di entrare nella propria vita. Siamo così pieni di noi stessi da essere i primi a credere alle nostre ipocrisie quotidiane!

Preghiera Finale

Sii, Signore,
in me per rinforzarmi,
fuori di me per custodirmi,
sopra di me per proteggermi,
sotto di me per consolidarmi,
davanti a me per guidarmi,
dietro di me per seguirmi,
tutt'intorno
per rendermi sicuro.
(John Henry Newman)

Indice Ascolta e Medita
Mese di Ottobre 2019




Home Page