Ascolta e Medita Ottobre 2019

Come inserire un font di Google
Preghiere e Commenti a cura di: Silvia e Paolo Sciotti



Martedì 22 ottobre 2019
Rm 5, 12.15b.17–19.20b–21; Sal 39
Vangelo secondo Luca (12, 35–38)


Preghiera Iniziale

Una cosa ho chiesto al Signore,
questa sola io cerco:
abitare nella casa del Signore
tutti i giorni della mia vita.
Una cosa ho chiesto al Signore,
per gustare la dolcezza del Signore
ed ammirare il suo santuario.
(Salmo 27)

Ascolta - Vangelo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito.
Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli.
E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell'alba, li troverà così, beati loro!».

Medita

Viene il Signore. Viene quando meno ce lo aspettiamo, viene nei momenti meno probabili, viene nella vita di ciascuno più e più volte. È venuto nella storia, certo, e tornerà nella gloria, alla fine del tempo. Ma continua impercettibilmente a bussare alla nostra porta: se sappiamo riconoscerlo verrà e cenerà con noi. Siamo chiamati a vegliare, a tenere desti i nostri cuori, a non lasciarci travolgere dalle tante cose da fare, dalle preoccupazioni e dalle ansie, dalla paura e dallo scoraggiamento. Il Signore ci vuole svegli, pronti, determinati, decisi.
Come discepoli rischiamo di sederci sulle nostre piccole sicurezze. Di abituarci a Dio. È difficile stare sempre attenti, ritagliarsi qualche micro-spazio di meditazione da infilare nelle nostre caotiche giornate. Eppure… Travolti dall'amore di Dio, sorpresi dalla gioia, convertiti dalla Parola, possiamo trasformare la nostra vita facendola diventare attesa. Attesa di un altro incontro, di un altro impalpabile sfioramento del mantello di Dio in attesa del grande incontro, dell'ultimo. Stiamo pronti, il Signore viene, forse anche oggi. (Paolo Curtaz)

Per Riflettere

Gesù ci esorta ad essere pronti. Ma cosa significa “essere pronti”? Come possiamo essere pronti se intorno a noi siamo distratti da mille pensieri quotidiani?

Preghiera Finale

Santa Maria, vergine dell'attesa,
donaci del tuo olio perché le nostre lampade si spengono.
Santa Maria, vergine dell'attesa,
donaci un'anima vigilante.
Sentinella del mattino,
rendici ministri dell'attesa perché il Signore che viene,
ci sorprenda, anche per la tua materna complicità,
con la lampada in mano.
(Don Tonino Bello)

Indice Ascolta e Medita
Mese di Ottobre 2019




Home Page